Klamath e Spirulina: le due alghe a confronto. Che differenza c’è? Chi delle due è la migliore?

klamath spirulina

Oggi andiamo a confrontare due microalghe cianobatteriche molto simili tra loro, la Klamath e la Spirulina. Entrambi famosi per l’altissima concentrazione di nutrienti, come aminoacidi, vitamine, sali minerali, acidi grassi, antiossidanti, ecc…

Iniziamo col controllare il contenuto nutrizionale delle due microalghe:

Dalla tabella è abbastanza evidente che la Klamath è decisamente superiore, dal punto di vista nutrizionale ed ecologico alla Spirulina.

La Klamath è da preferire per la sua ricchezza di nutrienti completamente naturali e perfettamente bilanciati. Inoltre svolge un’azione stimolante e modulante veramente impareggiabile sul sistema immunitario ed è estremamente digeribile.

Essendo l’unica a crescere spontaneamente in un lago incontaminato e con il più alto livello di mineralizzazione del pianeta, la Klamath non contiene additivi chimici o metalli pesanti, ed è assimilabile al 97% dal nostro sistema digestivo, grazie alla sua parete cellulare morbida formata di glicogeno, che opera come trasportatore e distributore dei nutrienti in tutto il corpo.

La sua sinergia di oltre 70 micronutrienti perfettamente assimilabili, dà a chi le consuma quello che l’insieme di tutti gli integratori alimentari non potrà mai neppure lontanamente dare: energia, lucidità mentale, una pelle stupenda, una straordinaria vitalità sessuale, un sistema immunitario di nuovo forte, e tanto di più.

Perché l’alga Klamath è la migliore?

1. La Klamath è selvatica, la Spirulina è coltivate in stagni artificiali

Tutta la Spirulina che trovi oggi in commercio oggi viene tutta da coltivazioni artificiali in vasca, mentre la Klamath è l’unica microalga commestibile a crescere selvatica in un ambiente vulcanico pressoché incontaminato: il lago Upper Klamath nel sud dell’Oregon (Stati Uniti). Il lago Upper Klamath è incastonato nel Parco delle Cascade Mountains, un’area naturale protetta circondata da montagne vulcaniche che da tempo immemorabile riversano materiali vulcanici nel lago Klamath il cui fondo, arricchito da un’enorme quantità di minerali vulcanici biodisponibili, arriva anche fino a 10 m di altezza. Le microalghe assorbono questi preziosi minerali dalle acque, arrivando a fornire lo spettro completo dei minerali e degli oligoelementi necessari all’organismo umano in una forma sinergica e perfettamente assimilabile.

2. La Klamath ha un contenuto nutrizionale più ampio e completo

Lo spettro delle vitamine è assai più ampio nella Klamath che nella Spirulina. Ad esempio, la Klamath ha da 5 a 10 volte più vitamina C che la Spirulina, una maggiore quantità e migliore qualità di B12, la colina, o vitamina J, ingrediente fondamentale dei fosfolipidi del cervello, assente nella Spirulina. Il betacarotene della Spirulina manca del corredo degli altri 14 carotenoidi, presenti invece nella Klamath, il che rende il betacarotene della Spirulina molto meno assimilabile ed efficace.

Nella Spirulina i minerali, in gran parte, si aggiungono e accumulano dall’ambiente e dai fertilizzanti, la Klamath possiede naturalmente minerali in grande quantità. Rispetto alla Spirulina ha il 40% in più di calcio; il 100% in più di cromo (nella spirulina è assente), molto importante per la prevenzione del diabete, inquanto si comporta come l’insulina, riducendo la glicemia.

Lo spettro degli aminoacidi della Spirulina è inferiore sia come numero di aminoacidi, sia come proporzione e assimilabilità.

Infine la Klamath possiede molte più sostanze antiossidanti e in una migliore sinergia.

3. La Klamath contiene più Clorofilla

La Clorofilla è un pigmento verde con altissime proprietà antiossidanti. Inoltre è un favoloso antianemico. La Spirulina contiene l’1% di clorofilla, contro il 6%-9% della Klamath.

4. La Klamath contiene più Omega-3

L’alga Klamath ha molti più acidi grassi essenziali, come omega 3 e omega 6, nella proporzione ottimale (2:1). La Spirulina, che cresce in acqua calde tropicali, ha un contenuto molto minore di acidi grassi essenziali, e mentre la Klamath contiene esclusivamente acidi grassi polinsaturi e monoinsaturi, la Spirulina ha una percentuale consistente di grassi saturi.

5. La Klamath contiene vitamina B12 biodisponibile

La Klamath, a differenza delle alghe marine, contiene non solo alcune ma lo spettro completo delle vitamine. In particolare la Klamath è una eccellente fonte di vitamina B12. Anche la Spirulina contiene vitamina B12, ma quella contenuta nella Klamath è l’unica che si è dimostrata (studi alla mano) assimilabile dal nostro organismo.

6. La Klamath è povera di sodio

Infine, la Spirulina cresce in acque 100 volte più saline di quelle in cui cresce la Klamath, con un pH 10 contro un pH di 6.9-7.4 della Klamath. Per cui nella Spirulina troviamo un contenuto di sodio nettamente superiore. Per questo motivo la Klamath è più indicata a chi soffre di problemi di pressione alta.

Prodotti correlati

Klamath microalga in polvere, 80g
Contenuto: Klamath in polvere (biologico);
Confezione da: 80 grammi;
Produttore: Erbe di Mauro
Prezzo: 31,90 €

VAI AL PRODOTTO


Precedente Chaga, il fungo con la più alta concentrazione di antiossidanti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.